COS'É IL SAKE

E’ una bevanda alcolica giapponese ottenuta dalla fermentazione del riso, meglio conosciuta in Giappone come Nihonshu. Si beve a tutto pasto, ha una gradazione alcolica simile a quella del vino, può infatti variare solitamente tra i 12° C e i 18° C in base alla tipologia, e può essere servito freddo, caldo o a temperatura ambiente.

Ogni fase del processo di preparazione è fondamentale per la produzione del sake ma alla sbramatura del riso, in particolare, viene data molta attenzione a causa della sua importanza nella classificazione e nel prezzo finale del sake

La sbramatura del riso è il processo mediante il quale gli strati esterni di un chicco di riso vengono rimossi attraverso un processo fisico di "sbramatura”; la quantità di riso rimasta viene espressa in % e si chiama SEIMAI BUAI.

Un seimai buai alto (70-80%) rappresenta una grande quantità di parti esterne di riso rimanenti, tipicamente vanta un umami ricco ed un corpo più pieno.

Un seimai buai basso (30-40-50%) rappresenta il sake che viene prodotto con un riso più lavorato, spesso si traduce in note più pulite e fruttate.


ABBINAMENTI

Diciamolo una volta per tutte: il sake sta bene con tutto il cibo, non solo con quello Giapponese.

Abbinare la giusta pietanza può essere un grande valore aggiunto per gustare al meglio il sake e proprio come il vino viene bevuto solitamente durante il pasto.

E’ il compagno ideale di moltissimi cibi, non solo della cucina Giapponese, ma anche Italiana ed Europea.

Lasciati guidare dalle proposte studiate dai nostri sake sommelier per sperimentare a casa nuovi e incredibili abbinamenti.



VUOI INSERIRE I SAKE NEL TUO RISTORANTE?

Hai un ristorante, un albergo o un punto vendita in cui vorresti proporre i nostri prodotti?

Compila il modulo di contatto per ricevere il catalogo con prezzi dedicati e consulenza dal nostro team.
Verrai ricontattato al più presto.